Recensioni

In questa pagina puoi trovare tutte le recensioni
di cui sono a conoscenza
Nel caso ne mancassero, ti prego di segnalarmele
Le recensioni sono suddivise in base a dove si trovano

Va a quelle di:
Anima di drago
RecensioneLibro.it
Libri e Recensioni.com
A me piace leggere
Romanticamente Fantasy (RFS)
Amazon
Facebook

recensioni


Anima di drago – clicca qui per vedere l’originale

L’Angelo Nero di Eddy Morello

Passione: 8 “Accattivante”
Originalità: 8,5 “Inusitato”
Creazione del mondo: 9 “Dettagliata”
Caratterizzazione personaggi: 9 “Ottimo”
Trama e Intreccio: 8 “Sapiente uso flashback”
Incidenza del Fato: Bassa
Copertina: 8,5 “Semplice ma perfetta”
Finale: 7,5 “Chiede di proseguire”

Senza che questa mia affermazione desti polemiche vorrei affermare che questo libro/saga autopubblicato avrebbe meritato sicuramente l’attenzione di qualche casa editrice.

Gli Angeli sono una delle poche figure “fantastiche “ che faccio fatica a digerire visto l’uso banale che spesso vedo nella narrativa fantastica. Ho iniziato a leggere “L’angelo nero” senza grandi aspettative ma Morello ha catturato subito la mia attenzione proiettandomi in un mondo di angeli imperfetti. Ci sono buoni e cattivi, ci sono artigiani, soldati e contadini non esseri eterei che vivono della grazia di Dio, personaggi molto umani se non per il fatto di avere le ali. Ho trovato gustoso che provino sentimenti “veri”: odio, amore e persino fame e che siano sessuati in contrasto con le normali tradizioni.

L’autore è molto abile nel descrivere. Il mondo pseudomedievale creato è tangibile reale e ben inquadrato ma, per i miei gusti, spesso le descrizioni sono eccessive. Alcuni parti risultano inutili alla storia come quando i protagonisti mangiano, cacciano, passeggiano o si spostano da un luogo all’altro senza che nulla di importante accada sono dettagli che arricchiscono il mondo ma le avrei, ripeto personalmente, tagliate.

La struttura della narrazione è ben organizzata i continui flash-back dei vari protagonisti (da personaggi diversi) spiegano bene cosa è successo nell’ultima guerra senza appesantire la narrazione al presente perché inserite intelligentemente a piccole dosi (qualche flashback si poteva tagliare per snellire le comunque 800 pagine ma tutto serve a dare solida base alla narrazione passata).

Se le descrizioni ogni tanto appesantiscono il narrato ottengono l’effetto opposto negli scontri, l’autore ha studiato e gli scontri sono molto ben realizzati rimanendo allo stesso tempo dinamici e semplici da capire.

Rimangono in questo primo volume alcuni punti interrogativi aperti sulla trama che però verranno svolti nei volumi seguenti (vedi intervista) quindi rimando ogni giudizio a fine storia.

I protagonisti sono ben realizzati Binael e Caliel sono una coppia sinergica e molto piacevole, ottima l’evoluzione e la crescita di entrambi. Credibilissimo il sergente Nidal e la cattivona Siham. Ancora da capire bene il Re quasi mai all’altezza del ruolo e dei millenni di vita vedremo i prossimi capitoli. Piacevole la presenza della spia a corte che crea una suspense non trascurabile.

Non sono un buonista ma il linguaggio è spesso volgare, questo lo concepisco nell’ambito militare ma in alcuni ambienti e situazioni l’ho trovato gratuito.

Al momento l’influenza del destino è bassa, ogni pedina si muove libera sulla scacchiera causando azioni e reazioni. Ottimo.

Trovo la copertina stupenda nella sua semplicità.

Il finale è degno e lineare. Tappa che proietta al prossimo volume.

Torna su


RecensioneLibro.it – clicca qui per vedere l’originale

Recensione libro L’Angelo Nero
“Quella coppa era così pericolosa che il suo sacrificio era ben poca cosa, se paragonato alla distruzione dell’Eden. Ed era certo che sarebbe senz’altro accaduto, nel caso in cui fosse finita nelle mani dei demoni.”

Di cosa parla L’angelo nero di Eddy Morello

Un libro fantasy di ampio respiro quello di Eddy Morello intitolato L’angelo nero. Un romanzo che racconta della lotta tra Bene e Male, in questo caso rappresentati l’uno dagli Angeli e gli altri da Demoni.
Dopo un lungo periodo di pace, dopo una guerra all’ultimo sangue conclusasi da duemila anni, una battaglia che ha causato perdite in entrambi gli schieramenti, quell’equilibrio che si è venuto a creare sembra non reggere più.
C’è una coppa preziosa da proteggere, i guardiani che si trovano in luoghi ignoti se ne devono prendere cura, perché se finisse nelle mani sbagliate, quelle dei demoni, non ci sarebbe più tranquillità… ed è quello che sta per accadere.

“Ho atteso per secoli questo momento. Ho atteso sperando che questo giorno non dovesse arrivare mai. E ora invece sei arrivata tu, e mi chiedi di farmi da parte, di rinunciare alla mia missione, di tradire il mio re e la mia patria.”

Gli Angeli che vivono nell’Eden e i Demoni dell’Inferno sono in trepidante attesa che la guerra riprenda, perché il caos sta tornando a minare la serenità che aveva regnato per anni.
L’angelo nero di Eddy Morello racconta sì di battaglie e di tradimenti, è sì mossa da azioni che tengono viva la storia, ma ha anche qualcosa che va al di là della classica lotta tra Bene e Male. Perché gli Angeli di cui parla Morello non sono come ce li immaginiamo normalmente, sono pieni di invidia, di ira, sono volgari e spesso violenti. Insomma assomigliano tanto a noi essere umani.
E questo aspetto del romanzo fornisce una chiave di lettura differente e molto interessante.
Dopo una partenza un po’ rallentata, con qualche difficoltà iniziale nell’entrare nel vivo della storia e dopo essersi abituati al linguaggio un po’ troppo crudo e “volgare”, L’angelo nero si lascia leggere con piacere, svelando lentamente il suo mistero e coinvolgendo nell’azione.
Questo è solo il primo volume della saga, per questo non aspettatevi un finale, perché la storia rimane aperta fino al prossimo romanzo.

Torna su


Libri e Recensioni.com – clicca qui per vedere l’originale

L’angelo nero è un fantasy che inpernia la sua storia sulla lotta tra angeli e demoni, ma se vi aspettate che i primi siano potenti, alteri, asessuati, in comunione con Dio e soprattutto “angelici”, avrete una grossa sorpresa.
I celestiali di Morello hanno ali piumate e poi escono da tutti gli schemi che abbiamo conosciuto fin’ora.
Sono un popolo di mercanti, agricoltori e guerrieri che vivono in Eden. Sono irascibili, violenti, invidiosi e scurrili, fedeli e sottomessi al loro re. In poche parole sono molto umani.
In pace da 2000 anni con i demoni del vicino Inferno dopo una guerra sanguinosa, stanno nuovamente per piombare nel caos delle battaglie.
In questo libro troverete azione, mistero, bugie e tradimenti. Tramite i ricordi dei protagonisti scoprirete cosa accadde nel passato per poi tornare agli eventi del presente. Una strategia dell’autore azzeccata che svela dei passaggi e intriga il lettore, incuriosendo e spingendo a continuare il romanzo.
La storia è avvincente, ben scritta e i passaggi temporali sono equilibrati, inadatta ad un pubblico giovane per le vivide e dettagliate scene di violenza.
Una pecca è il linguaggio: tante “parolacce”, a volte troppe. Se in determinate circostanze ci può stare un modo di esprimersi scurrile, in altre può benissimo essere sostituito con altri termini, senza per questo togliere forza o autenticità al testo. Questa scelta dell’autore rischia di infastidire e distogliere l’attenzione dalla bella trama.
Il libro non è autoconclusivo, si arriva all’ultima pagina sull’orlo del baratro, curiosi di scoprire il seguito per sciogliere tutti i nodi e vedere da quale parte penderà l’ago della bilancia.

Torna su


A me piace leggere – clicca qui per vedere l’originale

L’angelo nero – di Eddy Morello

Buonasera cari lettori,
finalmente sono in ferie, quindi dovrei riprendere a leggere a pieno ritmo!!!
Questa sera vi parlerò di un libro inviatomi qualche tempo fa. Mi scuso per la lunga attesa!
In questi giorni ho avuto modo di leggerlo finalmente.
Si tratta di una storia un po’ complessa a mio avviso, dalla bella trama e ricca di azione.
Ci sono molti personaggi, tutti ben delineati, ma esposti in modo un po’ misterioso. Le descrizioni sono ben dosate ed il ritmo, che parte lento, poi si riprende man mano.
Passiamo ahimè alle note dolenti.
Il libro necessita, secondo il mio modesto parere, di un accurato lavoro di editing. Mi spiego:
la struttura del testo è assai altalenante, ci sono pagine e pagine scritte in corsivo (sinceramente non ne ho capito molto bene il senso di questa scelta), alternate ad un carattere semplice. Questa cosa confonde non poco, perchè magari, fino a poco prima, in corsivo erano espressi i pensieri dei personaggi.
Il narrato passa da uno stile ad un altro con molta facilità e questo credo destabilizzi il lettore. Nulla che non possa essere corretto, comunque, con un lavoro di editing.
I dialoghi li ho trovati un po’ poveri e striminziti, per lo più ricchi di parolacce.
Parliamo delle parolacce: ho contato i “cazzo” inseriti nel testo e sfiorano i 300 che, messi insieme alle altre, fanno un bel numero. Chi segue questo blog sa che non sono un’amante di questo genere di scrittura: credo faccia perdere di fascino anche alla storia più bella del mondo, se poi vengono ripetute con tanta frequenza, diventano anche un po’ pesanti. Ovviamente si tratta di un parere personale, ma è questo in fondo quel che mi viene chiesto di esprimere. La storia parla di angeli, uno non si aspetta certo di leggere di puttini che saltellano felici sulle nuvole, soprattutto se si tratta di angeli guerrieri, ma più che altro sembrano le avventure di ragazzi di strada; ripeto, per me le storie in questo modo perdono di fascino.
Ma questo, come sempre, è solo il mio parere di lettrice.

Mio commento in risposta
Ciao,
innanzitutto ti ringrazio per la recensione. Prendo nota di tutte le critiche e farò del mio meglio per migliorare. Vorrei solo fare un appunto per quanto riguarda le parti scritte interamente in corsivo: si tratta di flashback, e ho usato tale formattazione in linea con quella di alcuni libri che ho letto in passato, editi da case editrici tipo Mondadori. In quelle parti cambia anche il tempo verbale, e i pensieri dei personaggi sono scritti con carattere normale. In pratica è il negativo delle parti scritte con carattere normale. Spero che questa precisazione possa essere utile per eventuali lettori.
Per quanto riguarda l’uso delle parolacce, beh, i miei personaggi si esprimono in modo volgare 🙂 Proverò a sgridarli, ma conoscendoli dubito che mi daranno retta XD
Eddy Morello

Commento di Simona Trivisani (autrice della recensione) in risposta
grazie per aver chiarito il punto Eddy!!!
non sgridarli troppo però: non vorrei si ribellassero!!!!

Torna su


Romanticamente Fantasy (RFS) – clicca qui per vedere l’originale

Purtroppo questa recensione, per motivi di diritti d’autore, è reperibile solamente sul blog Romanticamente Fantasy (RFS).

Torna su


Amazon – clicca qui per vedere l’originale

L’Angelo Nero
Un bel libro che consiglio a tutti gli amanti dell’high fantasy che sono stufi delle solite storie con elfi, nani e draghi.
La scrittura è fluida e le pagine scorrono velocemente. La trama, nonostante la classicità del genere, ha diversi colpi di scena interessanti e i personaggi risultano ben delineati.
Io conosco l’autore ed ho potuto leggere le varie stesure in corso d’opera e vi posso garantire che impegno, studio e ricerca non sono mancati, penso che se ci fossero più autori Italiani con la medesima dedizione e rispetto per il lettore non avremmo la quantità d’immondizia odierna nelle librerie fisiche e digitali.

Bello, e gli altri, quando?
Bello bello! Bisogna entrare nel concetto e capire che gli angeli non sono sempre buoni… A quando gli altri due??? Non posso aspettare… FATE PRESTOOOOOOO!!!

Da leggere se ti piace il Fantasy
Appena finito di leggerlo e non vedo l’ora di leggere il secondo capitolo. Luoghi descritti alla perfezione, per non parlare dei personaggi, infatti é molto facile ad un certo punto provare sentimenti di odio o di stima a seconda del ruolo che gli viene affidato. Per non parlare della suspance che capitolo dopo capitolo ti lega al libro. Complimenti molto bello per essere un’opera prima….

Assolutamente da leggere!!
Scritto molto bene, personaggi ben delineati (mi è piaciuto soprattutto il fatto di raccontare i loro passati attraverso i ricordi), suspence continua che tiene incollati alle pagine fino all’ultima frase…. Complimenti vivissimi! A quando il seguito??

Storia stupenda e avvincente!
Leggendo le prime pagine ero un po’ scettica, ma più andavo avanti e più la storia mi coinvolgeva.
Lo stile è scorrevole, con molti dialoghi e scene d’azione.
Le scene sono caratterizzate benissimo, con la descrizione dei luoghi, i rumori, gli odori e le emozioni dei personaggi, tanto che sembra di vivere le varie azioni con loro.
Pagina dopo pagina si scoprono i vari aspetti dei protagonisti, le loro preoccupazioni e i loro pensieri, affezionandosi così alla storia di ognuno di loro.
Le vicende si susseguono in modo del tutto imprevedibile, lasciando ogni volta col fiato sospeso.
Posso dire che è uno dei libri che mi è piaciuto di più in assoluto e non vedo l’ora che esca il seguito!

Grande esordio
Ho iniziato a leggerlo da scettico ma si è rivelato una grande e piacevole sorpresa.
Leggo SF e fantasy da più di 45 anni e, anche se non mi ritengo un critico o un esperto, un po’ di conoscenza nel campo la ho maturata e mi sento di dire che é una ottima opera d’esordio, avvincente, divertente, irriverente e “cattiva”.
Vedrete che dopo averla letta vedrete gli angeli in una nuova veste.

Una piacevolissima sorpresa
Ho letteralmente divorato questo libro. Una trama appassionante che mi ha coinvolto sin dalle prime pagine. Complimenti all’autore. Spero che non tardi un seguito.

Da amepiaceleggere blog
Si tratta di una storia un po’ complessa a mio avviso, dalla bella trama e ricca di azione.
Ci sono molti personaggi, tutti ben delineati, ma esposti in modo un po’ misterioso. Le descrizioni sono ben dosate ed il ritmo, che parte lento, poi si riprende man mano.
Passiamo ahimè alle note dolenti.
Il libro necessita, secondo il mio modesto parere, di un accurato lavoro di editing. Mi spiego:
la struttura del testo è assai altalenante, ci sono pagine e pagine scritte in corsivo (sinceramente non ne ho capito molto bene il senso di questa scelta), alternate ad un carattere semplice. Questa cosa confonde non poco, perchè magari, fino a poco prima, in corsivo erano espressi i pensieri dei personaggi.
Il narrato passa da uno stile ad un altro con molta facilità e questo credo destabilizzi il lettore. Nulla che non possa essere corretto, comunque, con un lavoro di editing.
I dialoghi li ho trovati un po’ poveri e striminziti, per lo più ricchi di parolacce.
Parliamo delle parolacce: Chi segue questo blog sa che non sono un’amante di questo genere di scrittura: credo faccia perdere di fascino anche alla storia più bella del mondo, se poi vengono ripetute con tanta frequenza, diventano anche un po’ pesanti. Ovviamente si tratta di un parere personale, ma è questo in fondo quel che mi viene chiesto di esprimere. La storia parla di angeli, uno non si aspetta certo di leggere di puttini che saltellano felici sulle nuvole, soprattutto se si tratta di angeli guerrieri, ma più che altro sembrano le avventure di ragazzi di strada; ripeto, per me le storie in questo modo perdono di fascino.
Ma questo, come sempre, è solo il mio parere di lettrice.

Mio commento in risposta
Ciao,
innanzitutto ti ringrazio per la recensione. Prendo nota di tutte le critiche e farò del mio meglio per migliorare. Vorrei solo fare un appunto per quanto riguarda le parti scritte interamente in corsivo: si tratta di flashback, e ho usato tale formattazione in linea con quella di alcuni libri che ho letto in passato, editi da case editrici tipo Mondadori. In quelle parti cambia anche il tempo verbale, e i pensieri dei personaggi sono scritti con carattere normale. In pratica è il negativo delle parti scritte con carattere normale. Spero che questa precisazione possa essere utile per eventuali lettori.
Per quanto riguarda l’uso delle parolacce, beh, i miei personaggi si esprimono in modo volgare 🙂 Proverò a sgridarli, ma conoscendoli dubito che mi daranno retta XD
Eddy Morello

Stupendo
Avvincente mai scontato ambientazioni splendide.
Un nuovo scrittore emergente italiano che ci regala un fantasy molto adrenalinico.
Aspetto tutta la trilogia.
Complimenti.

Bellissimo
Essendo un’amante del genere fantasy, l’ho adorato! Molto scorrevole nella lettura e caratterizzazione dei personaggi che ho gradito! Attendo il seguito con ansia! ☺ consigliatissimo!

sorprendente e singolare!
Inizialmente ho faticato ad appassionarmi alla storia, rallentata dalle numerose sequenze descrittive ed espressive che hanno però il pregio di caratterizzare chiaramente i personaggi. L’intreccio ricco di flashback si fa in seguito più serrato e il ritmo sempre più incalzante. Entrando nel vivo dell’azione la storia ti prende e ti sorprende, la lettura risulta scorrevole. Sono molto curioso di scoprire il seguito di questa saga che tratta in modo singolare l’eterno dualismo fra bene e male. Complimenti all’autore!

Emozioni e curiosità in una storia senza tempo né confini
Non ti appassiona subito (soprattutto chi come me non è particolarmente attratto dai “fantasy”), ma la scorrevolezza della scrittura, le descrizioni accurate, la curiosità di scoprire il vissuto e il senso di questi personaggi sapientemente caratterizzati invogliano a continuare la lettura, anche nelle pagine apparentemente più “pesanti” e cruente. Ad un certo punto arrivano le emozioni, si comincia ad amare un personaggio più di un altro, a vederli reali e assolutamente credibili nel contesto attuale, a domandarsi qual è il messaggio o la ricerca dell’autore.
Ho scoperto un modo nuovo di leggere, che non comunica immediatamente, che costringe a continuare a cercare il fine … o la fine, magari ricominciando a leggerlo dall’inizio. Provare per credere.

fantastico libro… personaggi incredibili e ben costruiti …
fantastico libro…personaggi incredibili e ben costruiti………da leggere d’un fiato. Mi dispiace solo dover aspettare per leggerne il seguito. Complimenti all’autore..

Non vedo l’ora di leggere il secondo libro…
Ottimo libro! Ricco di sotto-trame che procedono in parallelo, battaglie all’ultimo sangue che nulla lasciano all’immaginazione, flashback che svelano la storia un po’ alla volta… E poi ci sono personaggi davvero particolari, tipo il Mietitore, o il Gargoyle… alcune scene mi hanno fatto morire dal ridere XD… ho apprezzato la descrizione del passato di Siham, molto toccante… Non voglio spoilerare nulla, per cui vi consiglio di leggerlo, perché ne vale la pena…

Un bel titolo
Il libro è ben scritto, molto articolato sia negli intrecci che nella caratterizzazione dei personaggi.
Molto piacevole la lettura dalla seconda metà in poi ed estremamente scorrevole.
Consigliato!

Un libro da non perdere
Interessante e avvincente dall inizio alla fine. Consiglio anche ai non appassionati di genere fantasy perché merita veramente una lettura.

Angeli e demoni ma la linea tra le due razze non è così netta
Partenza lenta e anche un Po snervante a causa dei continui flash backup a volte un po ridondanti.poi a un certo punto esplode e non riesci a staccarsi e vuoi sapere come va a finire.Molteno le cose in sospeso quindi si aspetta un buon seguito.
Lo consiglio

Assolutamente da leggere!
Un buon libro, scritto bene e che ti coinvolge nella storia! Non sono un grande lettore, ma l’ho “divorato” in due settimane 😊
Aspetto con ansia il seguito per sapere come andrà a finire 😁

Da leggere assolutamente!
Questo libro mi ha entusiasmato, mi sono ritrovato assorto nella lettura.
Lo stile con il quale è scritto mi ha fatto immergere nel racconto pieno d’azione e dialoghi, provare sensazioni e immaginare scene.
La caratterizzazione dei personaggi è tale che li si riconoscere facilmente durante tutta la lettura.
La costruzione della storia è sempre coerente, ben cadenzata e per nulla scontata.
Consiglio L’Angelo Nero che mi ha fatto avvicinare al Fantasy distogliendomi dalla lettura di altri libri che ora finirò di leggere.

Consigliato!
È un libro ben scritto, i colpi di scena sono tanti e ti affezioni ai personaggi. Pur non essendo il mio genere di lettura preferito, questo libro mi ha conquistata, quindi aspetto con curiosità il seguito!

Torna su


Facebook – clicca qui per vedere l’originale

Non amo il genere e non sono mai riuscita a terminare la lettura di un libro Fantasy. “L’Angelo Nero” invece mi ha conquistata ed ho “divorato” le 804 pagine in pochi giorni: storia, personaggi ed ambientazione sono molto coinvolgenti! Per il mio gusto personale le descrizioni, a volte eccessive, appesantiscono la storia; anche l’intercalare volgare, che caratterizza il linguaggio di alcuni personaggi, risulta un po’ forzato in alcuni punti. In realtà… non vedo l’ora di leggere il seguito! Bellissima la copertina e mi dispiace di non aver vinto la maglietta… Complimenti all’autore!!!

Non avevo mai e poi mai letto un fantasy.
Mi sono ricreduta .. ottima penna fluido e ti tiene impegnata mentalmente.

Non sono mai stata amante del genere Fantasy, ma già il titolo mi intrigava. Scritto benissimo, pieno di particolari che rendono facile immaginare i luoghi, i personaggi e le varie vicende che tengono il lettore con il fiato sospeso, con la voglia di sapere sempre e subito cosa accadrà. Aspetto con ansia il seguito.

Appena finito di leggerlo e non vedo l’ora di leggere il secondo capitolo. Luoghi descritti alla perfezione, per non parlare dei personaggi, infatti é molto facile ad un certo punto provare sentimenti di odio o di stima a seconda del ruolo che gli viene affidato. Per non parlare della suspance che capitolo dopo capitolo ti lega al libro. Complimenti molto bello per essere un’opera prima….

Leggendo molti romanzi storici su Roma antica, non mi ha sorpreso il modo con il quale hai descritto il mondo dei legionari. Ma, leggere di angeli legionari mi ha incuriosito e colpita piacevolmente. Aspettiamo il seguito. Lilli

Amante del genere, ho trovato il libro stupendo, ricco di colpi di scena e molto scorrevole nella lettura! Aspetto con ansia il seguito! Consigliatissimo 😀

Mi ha lasciato con il fiato sospeso fino alla fine! Ogni pagina che leggi ti porta sempre più dentro alla storia coinvolgendoti personalmente (almeno per quanto mi riguarda!)
Lo consiglio a tutti gli amanti del genere
Aspetto il seguito!!!!!

L’Angelo Nero è un libro davvero bello, scritto in modo molto scorrevole. La storia è particolarmente coinvolgente, ricca d’azione, di colpi di scena, di parti ironiche e di personaggi “particolari”. Nonostante sia un fantasy, la storia è “credibile” e piena di dettagli. È ottimo per trascorrere qualche ora in relax e ne consiglio la lettura agli amanti del genere e non.

Torna su